L'omino che dipinge le città con cornice, the man who paints the town with frame

€38.00

Solo 2 rimanente

C'era una volta un omino che si chiamava Timoteo

Timoteo faceva l'imbianchino, ma non era un imbianchino qualunque: era molto ricercato per il suo lavoro, perché aveva - come si può dire? - un tocco magico nel tinteggiare qualsiasi cosa. Era proprio un artista e sapeva, con i suoi pennelli ed i suoi colori, creare veramente dei capolavori. I suoi giochi di luce, le sue pennellate leggere, la sua creatività donavano ad ogni casa un'aria di delicatezza e vaporosità, e riusciva alla fine a creare ambienti unici sempre diversi l'uno dall'altro. Timoteo però ultimamente era diventato triste, perché si era accorto da un pò di tempo, che i bambini non leggevano più le favole. E ne girava di case, ma era sempre la stessa storia. "Le diavolerie moderne", lui li chiamava, i nuovi giochi per bambini. Dove erano finiti, quei bellissimi racconti, che amava ascoltare nelle serate d'inverno, dalla nonna Giselle, accanto al caminetto scoppiettante? Come gli mancavano quei pomeriggi, dove poteva ogni volta catapultarsi in un mondo sempre nuovo e sognare ad occhi aperti! Ebbe così una brillante idea: da quel giorno non avrebbe mai più tinteggiato le case, ma avrebbe chiesto aiuto alla luna e sarebbe andato in giro per il mondo a scrivere le sue favole su ogni città, cosicché ogni bambino potesse cominciare a conoscere finalmente tutte le fiabe del mondo Lasciamo ai nostri bambini la libertà di fantasticare, perché c'è un tempo per ogni cosa, ma soprattutto ci dovrebbe essere un tempo per poter sognare



Opzioni Prodotto